Contatti: info@simonabaiocco.it - (+39) 3336198580
Solitudine

Incomunicabilità e Solitudine

La solitudine non deriva dal fatto di non avere nessuno intorno, ma dall’incapacità di comunicare le cose che ci sembrano importanti o dal dare valore a certi pensieri che gli altri giudicano inammissibili. (C.G. Jung)

Per paura di restare soli ci si può convincere che sia più giusto non appesantire gli altri esprimendo i nostri sentimenti, le nostre emozioni, i nostri vissuti.

Per paura di restare soli ci si può omologare forzatamente al pensiero altrui, pensando che se gli altri vedessero la nostra diversità si allontanerebbero da noi senza remore.

Per paura di restare soli possiamo arrivare a non comunicare nulla di  noi, di chi siamo, di cosa vogliamo, di cosa pensiamo, di cosa sentiamo, certi che se lo facessimo gli altri non ci vorrebbero più, non ci amerebbero più.

Ci muoviamo così pensando di allontanare da noi la paura di restare soli,, ma così non ci rendiamo conto che quel senso di solitudine lo stiamo nutrendo noi stessi, alzando barriere di incomunicabilità che ci fanno sentire sempre più incompresi.

E più ci sentiremo incompresi nel nostro Essere e più ci sentiremo soli…

 

Questo articolo è stato interessante? Condividilo su:
Author Info

Simona Baiocco

No Comments

Comments are closed.